Insieme per una sanità più veloce

Anche a Modena, dal 4 aprile, chi non si presenterà a un appuntamento senza aver disdetto la prenotazione pagherà il ticket. Obiettivo è migliorare ulteriormente i tempi d’attesa (a Modena oggi oltre il 96% delle prime visite e degli esami strumentali viene garantito rispettivamente entro 30 e 60 giorni), disincentivando la mancata disdetta. Proprio per informare i cittadini sulle novità previste dal programma di riduzione dei tempi d’attesa e sui risultati raggiunti, dal 14 marzo parte una campagna di comunicazione che mira a:

– rafforzare l’idea dell’impegno comune per la riduzione dei tempi di attesa,
– far conoscere le scelte strategiche messe in campo dal Servizio Sanitario Regionale,
– responsabilizzare i cittadini a comunicare in tempi utili la disdetta di un appuntamento.

Pubblicato in Iniziative