L’ARMADIETTO DEI FARMACI

In ogni casa non può mancare un armadietto con i farmaci e gli articoli sanitari e per medicazioni di pronto soccorso. Va tenuto in un luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce diretta. I farmaci vanno sempre conservati nella propria scatola con il foglietto illustrativo per poter controllare posologia ed effetti collaterali. L’armadietto deve essere inaccessibile ai bambini e chiuso a chiave. Il contenuto va verificato periodicamente per controllarne la scadenza dei prodotti . Per molti farmaci la scadenza vale solo se la confezione e’ ancora integra, per esempio i colliri una volta aperti scadono dopo 10/15 giorni.

L’armadietto deve contenere:

  1.  Medicazione per un primo intervento:
  • sacchetti di ghiaccio pronto uso, temometro, acqua ossigenata, disinfettante, cotone, cerotti, garze, pinzette e forbici.

2. Farmaci di comune utilizzo :

  • antidolorifico per adulti e per bambini
  • antifebbrile per adulti e per bambini
  • gocce per il male di orecchi
  • antiacido
  • pomata a base di cortisone per le punture d’insetti e piccole irritazioni cutanee
  • pomata per le ustioni
  • pomata per le contusioni
  • collirio disinfettante preferibilmente in confezione monodose

3.farmaci specifici per il proprio stato di salute, il cui utilizzo è in corso o per i quali è già programmato un successivo utilizzo e i farmaci per le terapie abituali;

Quali farmaci non deve contenere:

  • farmaci scaduti e/o deteriorati
  • medicinali sprovvisti dell’involucro con la data di scadenza e del foglietto illustrativo: chiedete informazioni al vostro farmacista
  • medicinali che sono stati preparati in casa al
  • momento dell’uso, aggiungendo acqua o mescolando polveri con diluenti: devono essere consumati entro il termine indicato e l’eventuale residuo va gettato
  • medicinali preparati dal farmacista su prescrizione del medico (spesso non contengono conservanti): finito il periodo di cura è consigliabile buttare ciò che resta
  • colliri in confezione multidose e le pomate oftalmiche: una volta aperti vanno utilizzati entro un mese, o comunque per il periodo eventualmente specificato sul foglietto illustrativo e a guarigione avvenuta vanno eliminati
  • medicinali di cui non si conoscono perfettamente le indicazioni: chiedete informazioni al medico e/o al farmacista
  • le medicine del ” nonno ” deceduto…

Come conservare i farmaci nell’armadietto:

Controllare la data di scadenza almeno ogni 6 mesi e gettare leconfezioni scadute negli appositi contenitori situati nelle farmacie: ricordare che anche le siringhe sterili, i disinfettanti, le garze sterili … scadono!
Non lasciare capsule, compresse, flaconi, tubi od altro sfusi e anonimi, per evitare pericoli e scambi di medicinali

Pubblicato in Blog della salute Taggato con: , , ,